Una tappa, quella di oggi, che propone un viaggio senza tempo, un viaggio ricco di suggestivi paesaggi.
Lasciamo il borgo di Montebello per intraprendere un sentiero boschivo ricco di scorci panoramici da incanto!
Si percorre il bosco, con i suoi segreti, i suoi suoni, i suoi profumi, i suoi colori, le sue fonti, fino a raggiungere il borgo di Villa Celiera, arroccato su una rupe che domina l'antica abbazia cistercense di Santa Maria Casanova, la prima in Abruzzo fondata nel 1191. Lasciamoci trasportare dalla accoglienza dei cillarotti, facciamoci raccontare le loro storie e le loro virtù, assaggiamo i loro piatti tipici e poi i nostri passi continuano fra passione, bellezza, natura e riscoperta.
Il sentiero che segue condurrà il viandante, fra salite e discese, alla frazione di Vestea, un borgo spopolato, ma semplicemente incantevole, e poi a Civitella Casanova, comune conosciuto in tutto l'Abruzzo per l'eccellenza dei suoi succulenti piatti tipici. Sagne e fagioli, cipollata e pallotte cascio e ove, rrustell... in queste luoghi vale proprio la pena farsi viziare dall'oste... a piede libero!

  • Km

    18

  • Altitudine massima

    1130 mt

  • Difficoltà

    Media

Il percorso