Quella di oggi sarà una tappa lunga, ma di facilissima percorrenza. Lasciamo Atri per immergerci nella campagna fra uliveti, vigneti e campi coltivati che fanno da cornice allo scenario che si spalancherà di fronte ai nostri occhi: il mare!
Il sentiero corre a valle e il viandante porterà un buon passo per raggiungere la meraviglia che vede al suo orizzonte: la Torre del Cerrano, antico edificio del 1500 costruito come punto di avvistamento costiero. Attualmente, immersa nel verde della pineta, la torre ospita un importante laboratorio di biologia marina oltre alla biblioteca e al museo del mare (sosta assolutamente suggerita).
Riprendendo il cammino i nostri piedi potranno scegliere se percorrere qualche chilometro sul bagnasciuga della bellissima spiaggia del borgo di Pineto, o farsi sorprendere dalla frescura del passaggio sotto la pineta o percorrere il viale della cittadina per apprezzare qualche vetrina. A seguire, ci inoltriamo sulla comoda pista ciclopedonale che ci condurrà fino alle porte della vicina Roseto degli Abruzzi, conosciuta anche come "Lido delle rose" . La località balneare è uno dei centri turistici più importanti della riviera abruzzese grazie alle sue ampie spiagge di soffice sabbia e dai bassi fondali.
Una passeggiata serale sul piccolo porto di Roseto saprà deliziare la mente di chi si è messo in cammino... a piede libero!

  • Km

    27

  • Altitudine massima

    453 mt

  • Difficoltà

    Facile

Il percorso