Lasciamo la bellissima Città Sant'Angelo e ci incamminiamo per un percorso misto di ripide discese e poi ardite salite.
A pochi chilometri dal borgo, ci inoltriamo per stradine di campagna ammirando di fronte a noi i "calanchi", erosioni del terreno capaci di dar vita a forme straordinarie. Tenendo d'occhio queste piramidi di terra e salendo la ripida carrareccia verso la piccola cappella di San Paolo, ci troveremo gia' all'interno della Riserva naturale regionale "Calanchi di Atri".
Arrivati alla fine della salita, sulla sinistra troviamo l'ingresso del centro visite dei calanchi. Suggeriamo una piccola sosta didattica prima di procedere alla conquista dell'affascinante cittadina di Atri, immersa nell'incanto delle prime colline Teramane.
Monumenti, palazzi storici, chiese, opere d'arte , cunicoli sotterranei e suggestivi paesaggi fanno di questo borgo un autentico museo a cielo aperto.
Andiamo a scoprirlo insieme... a piede libero !

  • Km

    17

  • Altitudine massima

    453 mt

  • Difficoltà

    Media

Il percorso